Gufi e Civette Piccoli

I mesi di febbraio e marzo sono scelti dai gufi delle latitudini ghiacciate per avere i loro figli. Tutte le specie hanno una sola frizione all’anno, da cui possono nascere fino a 14 pulcini.

Nascita e Allevamento di Gufi

Dopo circa un mese di incubazione nascono i piccoli, con un aspetto che lascia molto a desiderare. La piuma dei pulcini è corta e brunastra, a differenza dei genitori che hanno genitori molto densi e li copre fino alle zampe.

Il padre continua a portare il cibo al nido e la madre lo rigurgita per nutrire i pulcini fino all’età di 3 settimane. Nel caso di una grande cucciolata (più di 6 figli), i genitori danno la priorità ai più forti, che hanno le migliori possibilità di sopravvivenza.

Dopo 3 settimane i pulcini sono in grado di nutrirsi da soli e all’età di 6 settimane iniziano a lasciare il nido di esplorazione. I giovani gufi crescono ad un buon ritmo, in poche settimane acquisiscono un aspetto simile a quello dei genitori e con la sostituzione delle piume con il piumino, acquisiscono la capacità di volare. A 8 o 9 settimane iniziano con voli brevi, che non superano i pochi metri intorno al nido. Fino a 14 settimane non sono in grado di lasciare completamente il nido e possono stare con i genitori fino a 20 settimane, nella maggior parte dei casi.

Cosa mangiano i piccoli gufi

I piccoli gufi in modo che i piccioni gufi seguono una dieta rigorosamente carnivora come i loro genitori. Si nutrono della carne che cacciano durante la notte. Un gufo adulto può portare nel nido piccoli pezzi di carne di roditori, insetti e persino invertebrati acquatici per nutrire il piccione.
Alimentazione dei pulcini gufo
Gli gufi adulti usano gli artigli per intrappolare e immobilizzare le loro prede. In generale, la semplice presa delle loro gambe può uccidere un roditore, altre volte devono usare il becco per uccidere la loro preda.

I gufi si riproducono in primavera. L’allevamento coincide generalmente con l’abbondanza di prede nella zona in cui vivono. I maschi attirano i fili con voli di corteggiamento e cibo. Sono animali monogami, le coppie vengono tenute durante la stagione riproduttiva e cambiano ad ogni stagione. L’eccezione a questa regola è il comune gufo fulvo che rimarrà fedele alla coppia per tutta la vita.

Non costruiscono nidi, ma possiedono nidi e buchi abbandonati. Depongono da 3 a 4 uova e l’incubazione dura 30 giorni.

I piccioni che impiegano molto tempo per schiudersi o sono deboli non sopravvivono, poiché la madre nutre solo quelli che hanno le migliori possibilità di sopravvivenza.

I maschi si occupano della caccia e del trasporto del cibo alle femmine e ai piccioni fino a 10 volte al giorno.

I gufi non hanno molti predatori, le piccole specie sono consumate da gufi e aquile più grandi.

Come posso prendermi cura di un piccione gufo?

Se trovate un gufo piccione e non avete un posto dove portarlo, dovreste prima stabilizzarlo fornendogli acqua e calore. Per questo è necessario dare una siringa con gocce d’acqua o siero reidratante. Quando si stabilizza offrire cibo imbevuto di acqua o siero.

Il vostro cibo dovrebbe essere il 15 o il 25% del suo peso. Prima di ogni porzione si dovrebbe pesare per preparare la giusta quantità.

I loro genitori offrono loro insetti come falene, coleotteri, scarafaggi, scarafaggi, grilli, ragni e aragoste. Anche piccoli roditori, lucertole, rane e lauchas.

Cosa mangia la civetta piccola? Puoi offrire il piccione:

  • Collo di pollo trasformato con pelle e lische.
  • Carne di coniglio.
  • Pezzetti di pollo.
  • Carne di quaglia.
  • Non si dovrebbe offrirgli carne bovina perché la demineralizza.

È possibile offrire cibo per cani in un rapporto di 1/3 della razione.

Quando sono piccioni hanno bisogno di ossa e pelle. Si occupano di rigurgitare ciò che non digeriscono.