Gufo barbagianni australiano

Descrizione

Il gufo barbagianni australiano ha un aspetto molto interessante, come indica il nome, questa specie di gufo sembra avere una maschera bianca sul volto, un modo per riconoscerli facilmente. Il resto del corpo ha piume marrone chiaro, marrone scuro e nero. Possono anche avere zone grigie nel piumaggio.

Le femmine tendono ad avere una colorazione più scura dei maschi. Sono anche più grandi. È considerata una delle specie di gufo più grandi d’Australia.

Distribuzione

Questo è particolaretipo di gufo si trova solo in alcune zone dell’Australia, non vanno bene nelle zone desertiche, così come le foreste e le regioni paludose, dove c’è abbondante umidità dove si trovano. Si trova anche nella parte meridionale della Nuova Guinea.

Questi gufi tendono a prendere residenza in una varietà di luoghi diversi tra cui arbusti e cespugli vicino al suolo. E ‘molto facile per loro di nascondersi durante il giorno in tali ambienti. Possono anche andare in un’altra direzione, in un nido molto alto, tra gli alberi.

Comportamento

Il gufo barbagianni dell’Australia è molto territoriale e quando trova un posto dove vivere vi resterà fino alla morte. Si tratta di una volta sola.Infatti, preferiscono morire di fame nel loro habitat conosciuto piuttosto che trasferirsi in un nuovo luogo in cerca di cibo.

Per i giovani può essere difficile trovare il proprio territorio, di conseguenza possono morire prima di essere pienamente maturi. Se non riescono a stabilire un territorio proprio, allora non saranno in grado di sopravvivere.

Dieta / Cibo

Si può sentire parlare di questo gufo come il gufo del mouse, a causa del fatto che è stato introdotto in diverse abitazioni per eliminare i problemi del mouse. Questa pratica era molto comune intorno al 1821 e l’uso di gufi aiutò a tenere a bada il problema dei roditori. I topi sono ancora una parte importante di laper il gufo barbagianni australiano di oggi.

Consumano anche una varietà di altri tipi di cibo, tra cui piccoli rettili e uccelli. Si nutrono anche di insetti per mantenersi finché possono catturare prede più grandi.

Riproduzione

Non esiste un empadre controllato per il barbagianni australiano, che è molto diverso dalle altre specie. Invece, sono in grado di deQuando vengono riprodotti, hanno condizioni adeguate, come l’alloggio e il cibo. In alcune zone possono accoppiarsi tutto l’anno, ma in altre non si accoppiano affatto a causa delle condizioni.

La femmina depone fino a tre uova e rimane con loro per proteggerle. Il maschio portera’ abbastanza cibo per tenerla soddisfatta fino alla schiusa delle uova. I pulcini cominciano a volare quando hanno circa tre mesi di vita, quando possono andare da soli, ma spesso rimangono per diverse settimane prima di farlo.

Conservazione

Il gufo barbagianni australiano rimane sotto sorveglianza. L’obiettivo è quello di aiutarli ad essere in grado di mantenere la suhabitat naturale. Questi gufi spesso scoprono che il posto che chiamano casa viene distrutto dall’uomo. Gli sforzi per evitare che ciò accada è il modo principale per aiutarli ad aumentare il loro numero.