Riproduzione gufo

Le civette sono creature isolate, ma tutto questo cambia quando si avvicina la primavera, quando deve avvenire l’accoppiamento e maschi e femmine si incontrano per creare prole. È importante notare, tuttavia, che la stagione riproduttiva può essere diversa a seconda della specie.

Tutto si riduce al punto in cui si trova il luogo in cui si trova.dove i gufi si incontrano, nei climi più caldi si accoppiano prima che nelle zone più fredde. Se è difficile reperire cibo o un riparo, allora non parteciperanno all’accoppiamento, tuttavia, quando i loro bisogni primari saranno adeguatamente soddisfatti, lo faranno.

Durante la stagione degli amori, le chiamate aumenteranno, i maschi lo usano per scoprire dove si trovano le femmine nelle vicinanze. I maschi tendono ad essere territoriali, e soprattutto quando si tratta di trovare un compagno, non sono tolleranti con gli altri maschi della zona, in quanto questo potrebbe ridurre le loro possibilità di trovare un compagno.

Il richiamo è la parte più comune del rituale dell’accoppiamento che abbiamo osservato, i maschi rimangono generalmente nella loro stessa posizione, e il loro richiamo può portare le femmine a loro. Spesso continuano a chiamarli dopo l’arrivo, e cercheranno persino il cibo da dare loro. Tutto questo per ottenere il tuo consenso all’accoppiamento.

I due trascorreranno diversi giorni insieme per l’accoppiamento. Ogni maschio e femmina si accoppieranno solo con il proprio partner a stagione, anche alcune specie di gufi, avranno lo stesso partner per tutta la vita, e ogni anno si incontreranno di nuovo per l’accoppiamento, poi andranno di nuovo per la loro strada separata.

Nido di Gufo

Gufi non creano i propri nidi, ma trovano nidi abbandonati di altri uccelli che possono usare per deporre le uova. A seconda della specie di gufo, la covata può variare da poche uova a più di una dozzina. L’incubazione avviene circa 30 giorni prima della schiusa delle uova.

Gufo pulcino

Quando i giovani gufi iniziano a schiudersi, la femmina usa il becco per aiutarli. Le uova si schiudono a intervalli che possono durare diversi giorni. Il maschio e la femmina si alternano osservando le uova, curando il nido, e i traerle.nutre le ragazze. I giovani più anziani e più forti ricevono la maggior parte del cibo, ed è improbabile che tutti i giovani siano in grado di sopravvivere.

I giovani cuccioli sono vulnerabili alla nascita, non hanno piume per volare in questo momento, tuttavia, ha uno strato di piume d’oca, che li terrà al caldo. Man mano che il giovane gufo cresce, cresceranno nuove piume.

Tutte le specie di gufi sono molto protettive della loro prole, infatti, possono diventare molto aggressivi e combattere contro altri animali e anche contro gli esseri umani. Faranno tutto il possibile per aiutare i loro figli a crescere e alla fine lasceranno il nido per iniziare una vita da soli. A seconda di laspecie gufo, rimangono nel nido per un periodo da quattro a otto settimane. Saranno pronti ad accoppiarsi quando avranno circa un anno di età, ma alcune specie più grandi non si accoppiano fino a due o tre anni.